Pagamento POS

Importanti novità per il 2021

Contanti o moneta digitale, in breve, obbligo Pos per i commercianti, artigiani, ristoratori, professionisti e attività ricettive, oppure no? La legge di Bilancio 2020 ha preferito la strada degli incentivi a quella, prospettata ma poi scartata, delle sanzioni. Chi sceglierà di rendere disponibile ai propri clienti anche il pagamento digitale, ne trarrà vantaggi di tipo fiscale; ugualmente i clienti che sceglieranno questa strada troveranno un tornaconto economico, a vantaggio della tracciabilità dei pagamenti.

Obbligo Pos, le novità per il 2021


Nessuna sanzione per chi rifiuta un pagamento elettronico e accetta solo contante: il preannunciato art. 23 della legge di bilancio è stato poi soppresso.

Variato il tetto massimo per il singolo pagamento in contanti: soglia da 3mila a 2mila euro dal 1° luglio 2020 e poi a mille euro dal 1° gennaio 2022.

Introduzione del cashback, ossia la possibilità del rimborso del 10% di quanto pagato, delineato a partire dal 2021 per chi ha effettuato pagamenti con moneta elettronica.

Dal primo luglio 2020 è attivo il bonus POS: un credito di imposta del 30% di cui esercenti, professionisti e aziende potranno fruire se si ricevono pagamenti con carte dai consumatori finali.

Avvio alla lotteria degli scontrini, un gioco a premi delineato per incentivare i consumatori. Si ottiene un  biglietto virtuale per ogni euro speso, e con essi si ha la possibilità di partecipare alla lotteria. Il consumatore, inoltre, ha la possibilità di ricevere il doppio dei biglietti virtuali se paga con moneta elettronica.

Vantaggi per i retailer – I commercianti che utilizzano strumenti di pagamento elettronici possono beneficiare di un credito d’importa del 30% sulle commissioni bancarie, ma il fatturato annuo del retailer non deve superare i 400.000 euro annui.

Vantaggi per i clienti – Il legislatore ha scelto di incentivare gli acquisti in generale, qualsiasi sia la formula di pagamento prescelta, attraverso una lotteria, detta anche lotteria degli scontrini, che parte il 1 luglio 2020. Per ciascun cliente c’è un codice univoco, oppure il codice fiscale in caso di pagamento in contanti.

Chi sceglie il pagamento digitale con carta o bancomat, avrà doppia possibilità di vincita rispetto a chi sceglie il contanti. In entrambe i casi è il cliente che fornisce dati all’esercente, il quale li comunica all’Agenzia delle Entrate. La stessa Agenzia sarà anche il referente per denunciare i commercianti che rifiutino di acquisire il codice del cliente.

Inoltre con l’introduzione del cashback ogni consumatore ha la possibilità di rimborso del 10% sul transato con moneta digitale su acquisti effettuati a titolo privato (cioè non per uso professionale).

Spese sanitarie, obbligo del digitale

Le spese sanitarie hanno regole più stringenti. Per beneficiare delle detrazioni fiscali del 19% sulle spese sanitarie, infatti, dal 1 gennaio di quest’anno devono essere pagate esclusivamente in digitale, quindi carta di credito, bonifico o assegno. Fanno eccezione i medicinali, i dispositivi medici e le prestazioni erogate dal Servizio sanitario nazionale.

Spese con obbligo di tracciabilità

L'elenco delle spese la cui tracciabilità è obbligatoria da quest'anno, per ottenere le detrazioni fiscali:
  • Interessi passivi mutui prima casa
  • Intermediazioni immobiliari per abitazione principale
  • Veterinarie
  • Funebri
  • Frequenza scuole e università
  • Assicurazioni rischio morte
  • Erogazioni liberali
  • Iscrizione ragazzi ad associazioni sportive, palestre, piscine ed altre strutture ed impianti sportivi
  • Affitti studenti universitari
  • Canoni abitazione principale
  • Addetti all’assistenza personale nei casi di non autosufficienza
  • Abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale

Stando così le cose, se non l’hai già fatto, potrebbe essere questo il momento di valutare l’eventualità di dotarti di POS.

La soluzione per il tuo business?

Ogni attività richiede soluzioni differenti. Non esiste il pos perfetto, adatto a tutti i settori merceologici e per tutti i volumi di transato:

A seguire una piccola guida che ti aiuterà a scegliere la soluzione più adatta alle tue necessità.

 

La scelta del POS deve tenere conto di alcune variabili specifiche, pertanto non c’è una risposta assoluta a qual è il POS più conveniente.

In particolare per fare la tua scelta devi considerare:

💰 il costo d’acquisto o affitto dell’apparecchio

🔄 l’esistenza di un contratto vincolante

% l’eventuale percentuale per ogni transazione

✍🏻 l’obbligo di legarsi a una determinata banca o conto corrente

📠 l’hardware necessario (apparecchio, linea fissa, wireless, bluetooth, ecc)

e poi devi poter fare una previsione sufficientemente realistica di quanto in un anno prevedi di incassare attraverso questa modalità di pagamento.

Un ambulante di alimenti necessita di un pos diverso da un ambulante di abbigliamento.

Un panificio ha bisogno di un pos diverso da un professionista.

Un’attività che fa volumi mensili con pos superiori a €5000 ha bisogno di una soluzione sicuramente diversa da chi ne fa appena €500!

Ideale per chi non supera mensilmente €500 di transato con pos.

Consigliato per chi non supera €1200/1500 al mese di transato con pos.

Soluzione per chi supera €1500 al mese di transato con pos.

Il migliore per chi supera €5000 al mese di transato.

Soluzione A
Zero costi fissi, ideale per chi non supera mensilmente € 500 di transato mensile con pos.

Per maggiori informazioni sulla soluzione A

COSTI MENSILI

%

PER TRANSAZIONE

VANTAGGI

✅ Cashback abilitato

✅ Nessun costo fisso mensile

✅ Nessun vincolo contrattuale

✅ Nessuna apertura di un nuovo conto corrente

✅ Portatile

✅ Attivabile come persona fisica (senza partita IVA) e su conto corrente postale (Postepay evolution)

CONTRO

❌ Commissioni non proprio economiche che danno spazio ad altre soluzioni se il transato mensile supera le € 500

❌ Per gli ambulanti le operazioni non sono veloci per via dell’uso abbinato con lo smartphone

❌ Non rilascia la ricevuta cartacea ma tramite SMS oppure E-mail (perdita di tempo e poca discrezione nel chiedere al cliente il numero di telefono).

Soluzione B
zero costi fissi, ideale per chi non supera €1200/1500 al mese di transato con pos.
Commissioni 1.10% bancomat, 1.50% carte di credito, 2.50% American express.

Per maggiori informazioni sulla soluzione B

COSTI MENSILI

%

PER TRANSAZIONE CON BANCOMAT

%

PER TRANSAZIONE CON CARTE DI CREDITO

%

PER TRANSAZIONE CON AMERICAN EXPRESS

VANTAGGI

✅ Cashback abilitato

✅ Nessun costo fisso mensile.

✅ Nessun vincolo contrattuale

✅ Nessuna apertura di nuovo conto corrente.

✅ Portatile.

✅ Attivabile come persona fisica (senza partita Iva) e su conto corrente postale (postepay evolution).

✅ SIM telefonica interna non ricaricabile (a costo zero) ne permette l’uso senza l’abbinamento con lo smartphone.

✅ Ideale per gli ambulanti

CONTRO

❌ Commissioni nella media ma danno spazio ad altre soluzioni se il transato mensile supera le € 1500.

❌ I tempi delle operazioni sono medio/lente.

❌ Non rilascia la ricevuta cartacea ma tramite SMS oppure email (perdita di tempo e poca discrezione nel chiedere al cliente il numero di telefono).

❌ La SIM telefonica non ha una buona copertura.

Soluzione C
Soluzione ideale per chi supera €1500 al mese di transato con pos. Commissioni tra le più convenienti sul mercato

Per maggiori informazioni sulla soluzione C

COSTI MENSILI POS FISSO

COSTI MENSILI POS PORTATILE

%

PER TRANSAZIONE CON BANCOMAT

%

PER TRANSAZIONE CON CARTE DI DEBITO

%

PER TRANSAZIONE CON CARTE DI CREDITO

VANTAGGI

✅ Cashback abilitato

✅ Nessun vincolo contrattuale

✅ Operazioni veloci

✅ Rilascia lo scontrino

✅ Assicurato contro guasti accidentali

✅ Si evita di chiedere i dati sensibili al cliente (n. telefonico e email).

✅ Commissioni super economiche

CONTRO

❌ Costi fissi mensili (€6.00 per il fisso oppure €10.00 per il portatile)

Soluzione D
Per chi supera €5000 al mese di transato proponiamo soluzioni personalizzate.

Per maggiori informazioni sulla soluzione D

PERSONALIZZABILE

COSTI MENSILI

PERSONALIZZABILE
PER TRANSAZIONE

VANTAGGI

✅ Cashback abilitato

✅ Costi fissi personalizzati

✅ Operazioni veloci

✅ Rilascia lo scontrino

✅ Assicurato contro guasti accidentali

✅ Si evita di chiedere i dati sensibili al cliente (n. telefonico e email).

CONTRO

❌ Costi fissi mensili.

CONTATTACI

Se desideri metterti in contatto con il nostro negozio, compila il modulo e saremo lieti di contattarti personalmente.

Modulo di contatto

Campo nuovo

vieni a trovarci!

lun – ven

09:00  -13.30

17:00 – 20:30 

SAB

09:00  -13.30

CONTATTI

TELEFONO

+080 479 6038

Mail

info@rescinaservice.it

indirizzo

Viale Della Repubblica 50/52
70016, Noicàttaro, (BA)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: